Browse By

MARCELLO APPIGNANI

Appignani_1 (foto Liza Carmone)

 

 

 

 

 

Marcello Appignani è un compositore estremamente versatile, autore di moltissime musiche principalmente per il teatro e per il cinema. Tra i suoi lavori in campo cinematografico ricordiamo le colonne sonore del cortometraggio “L’attesa” di Giuseppe La Rosa (finalista al Giffoni Film Festival 2004, al Next Generation di Miami 2004 e al 45° Film Festival di Cracovia), del lungometraggio “Riturnella” di Francesca Garcea (menzione speciale della giuria alla 61esima edizione del Festival Internazionale del Cinema di Salerno), del corto “Abdul cerca casa” di Jonny Triviani e Giulia Carla De Carlo vincitore del Festival di Frosinone 2007 e la musica per la logo animation della Emmebi Film Productions. In ambito teatrale si è esibito nelle edizioni 2009, 2010 e 2013 di “Capalbio Poesia” con Stefano De Sando, Daniela Poggi, Paola Gassman, Marina Tagliaferri e molti altri attori e ha composto le musiche di scena di molte opere della drammaturga Daniela Ariano tra le quali “Confessioni su uno zerbino”, finalista al Festival Calanchi 2004 nella Repubblica di San Marino e “L’ultima notte di nozze” con il patrocinio di Amnesty International.
Ha firmato alcune musiche per la trasmissione di RAI 3 “Ballarò” ed ha suonato per importanti nomi della cultura italiana (Dacia Maraini, Marcello Veneziani, Stefano De Sando, Morando Morandini, Giuseppe Manfridi e molti altri) oltre ad aver aperto il concerto dello storico gruppo rock progressive “Le Orme” al CrossRoads Live Club e alla Casa del Jazz di Roma.
E’ da poco uscito il suo sesto album “Natura viva con oboe, chitarra e violoncello” edito dalla RAI e ispirato al poema “La presenza di Giano” di Marco Onofrio e Raffaello Utzeri con Marco Ciampa all’oboe, Donato Cedrone al violoncello e lo stesso Appignani alla chitarra, per il quale è stata pubblicata una recensione sul giornale della SIAE “Viva Verdi” ed un’intervista su Radio Classica. Il suo brano “La culla d’ameno amplesso” da “Coevica” è stato inoltre inserito nella compilation “Italy d’Essai – The Best Soundtracks of the New Movie and TV Productions” prodotta da Believe insieme ad altri compositori italiani contemporanei quali Nicola Piovani, Vince Tempera, Stelvio Cipriani, Rita Marcotulli.